Hellas 2000 giovane – Grafic Art Castelmassa

Mag 12, 2022

“Ci sono partite che valgono più di altre”, così ha detto capitan Contò ai compagni di squadra prima della partita. In effetti, questa gara aveva quel valore aggiunto, che in altri casi non si trova. Lo possiamo dire: la classifica non sorride a Castelmassa, che, terza in campionato, è tra le squadre più forti, sebbene ormai fuori dalla corsa per la promozione. Ma così non hanno nulla da perdere loro, al contrario dell’Hellas 2000 che sa benissimo che vincere questa partita significa poter iniziare a sognare in grande, ed essere ad un passo dall’impresa della promozione diretta in Prima Divisione.

Mister Roncari per la gara ha convocato:

Palleggiatori: Lucchi; Lovato.

Laterali: Vihaga; Kushan; Gecchele; Pitipanage.

Centrali: Contò; Massella; Bottegaro.

Opposti: Prosdocimi; Teta.

Liberi: Bissoli; Perri.

La partita si sapeva non sarebbe stata semplice, anzi, molto combattuta, ma l’Hellas 2000 a differenza almeno della scorsa partita, in questa più che mai doveva metterci testa, cuore e braccia per portare a casa il risultato sperato, nonché i tre punti. Mister Roncari prova allora ad andare sul sicuro con la tipica formazione titolare, proposta spesso quest’anno: Lucchi, Vihaga, Contò, Prosdocimi, Kushan, Bottegaro, Bissoli. Non si ottiene però l’effetto sperato: certo, la partita almeno nel primo set non delude le aspettative, per quanto riguarda il gioco, ma Castelmassa sembra avere qualcosa di più e si aggiudica il primo set per 25 a 23. L’Hellas 2000 c’è in campo, ma sembra troppo impensierita dall’avversario e non gioca con leggerezza né con l’intesa necessaria in queste partite, per portarle a casa.

L’allenatore deve rivedere la formazione. Il set precedente è stato sì giocato, ma qualcuno era sottotono e bisogna raddrizzare la partita. Si prova dunque con un cambio azzardato: entra Michele Gecchele laterale, mentre Kushan si sposta a fare l’opposto al posto di Prosdocimi, infine, entra Elia Massella al posto di Bottegaro. Set altrettanto combattuto, Hellas 2000 fatica a tenere un ritmo tant’è che si trova sotto di 5 punti: 13 a 8 per Castelmassa. È grazie a Elia Lucchi in battuta che la squadra riesce a colmare il gap con gli avversari e riagguantarli. Poi, Mister Roncari chiama il cambio per dare fiato a Lucchi ed entra Lovato a palleggiare. Di qui in poi non possiamo far altro che ammirare l’eccezionale intesa del triangolo Bissoli-Lovato-Gecchele, grazie ai quali ( ovviamente con l’aiuto del resto della squadra ), la nostra squadra biancoblù pareggia il conto dei set: è 1 a 1.

Funziona questa formazione, ed ecco allora che Mister Cesare la ripropone, uguale identica. Il terzo set segue la linea del secondo: è un tira e molla tra le due squadre, con nessuna che riesce a prendere il sopravvento. Soffre un po’ a muro la formazione cadidavina però, e l’allenatore decide di far rientrare Lucchi al posto di Lovato. Riprende le redini del match l’Hellas che decide di portare a casa anche il terzo set, superando così gli avversari nel conteggio che ora è 2 a 1.

Quarto set: l’Hellas la deve chiudere, per non rischiare di andare al tie break e perdere, nel migliore dei casi un punto importantissimo. Formazione medesima alla precedente, si scende in campo come si era finito. Ancora la squadra si trova sotto e fatica. In un’azione prova il salvataggio Elia Lucchi, ma dopo aver colpito Contò che si trovava sulla traiettoria, cade e colpisce con la testa la panchina. Motivo per cui pochi scambi dopo verrà sostituito ancora da Lorenzo Lovato. La squadra con un impeto di orgoglio però recupera lo svantaggio, mette la freccia e sorpassa il Castelmassa, ed infine sentenzia anche questo set: 25 a 22, 3 a 1 il conto dei set. Vinche Hellas 2000!

Partita sicuramente divertente, per certi versi anche al cardiopalma, l’Hellas sentiva molto la pressione, conscia di dover portare a casa i tre punti. Trovarsi sotto dopo il primo set non è stato facile, ma la squadra è stata brava a non lasciarsi condizionare altrettanto e a rimanere in campo con la testa. La chiave della partita è stato il gruppo: la differenza tra il primo e gli altri set è stata proprio la leggerezza con cui sono stati affrontati, i giocatori in campo parlavano, si sostenevano, quando si poteva scherzavano e sorridevano, e così si sono portati a casa la partita.

L’Hellas 2000 è stata in toto molto brava, tutti i giocatori, sia quelli che hanno giocato, sia quelli in panchina, hanno dato il loro contributo. Dobbiamo però spendere due parole in merito a Michele Gecchele. Nonostante, causa impegni, riesca ad allenarsi poco, è riuscito ad offrire una grandissima prestazione per la squadra, quando è stato chiamato all’azione. Già citato in precedenza per la grandissima intesa coi suoi compagni di squadra e amici Lovato e Bissoli, l’uomo partita di oggi è lui: il nostro numero 2 Michele Gecchele.

“Siamo partiti molto tesi sbagliando molto, vista la pressione data dall’essere capolista. Solo dal momento in cui abbiamo iniziato a rilassare i nervi, giocare il nostro gioco e soprattutto a divertirci siamo riusciti a recuperare le nostre prestazioni. La mia prestazione? Non saprei. Sono contento che nonostante i pochi allenamenti che faccio sono comunque riuscito a contribuire nel percorso della squadra. In realtà non sono troppo soddisfatto di come ho giocato, ma mmi basta sapere che la mia squadra ha fatto un grande passo in avanti verso la promozione e che io in qualche modo abbia potuto dare un po’ di spinta.” Così Gecchele, sulla partita contro Castelmassa.

Adesso ci siamo, si vede la luce in fondo al tunnel che si può raggiungere già nella prossima partita. La matematica non inganna: se l’Hellas 2000 vince lo scontro con il Dual MGR W in casa loro, la promozione è ufficiale. Vi aspettiamo numerosi a sostenere la squadra e questi ragazzi che stanno per compiere l’impresa.

CLASSIFICA SECONDA DIVISIONE MASCHILE GIOVANE

  1. Hellas 2000 33
  2. Dual MGR W 23*
  3. Grafic Art Castelmassa 21
  4. Pallavolo Legnago 19
  5. Dual MGR G 12*
  6. S. Tregnago 11*
  7. Dual MGR C 6
  8. Valdalpone Volley 1*

*una partita in meno

Vi aspettiamo in campo a tifare Hellas 2000 e la pallavolo a Verona.

Per ogni informazione sulle prossime partite consulta il sito alla pagina giovanile.