Ciao Ragazzi sono uno di voi!

Quando ho iniziato il gioco della PALLAVOLO molti di voi non erano ancora nati. Ho iniziato ad apprezzare il nostro sport partendo come tutti, in quell’epoca, dai movimenti sportivi all’interno delle parrocchie. L’entusiasmo che ci ha avvicinato alla PALLAVOLO era lo stare insieme, il divertimento, la gioia, il sorriso di tutti coloro che aggregavamo, solamente facendo girare una palla. Il mio mondo negli anni ’70 era il CENTRO SPORTIVO ITALIANO o più comunemente denominato CSI, con i suoi valori, l’educazione, la disciplina,il rispetto delle persone e delle cose della comunità. Nel 1975 è nata la POLISPORTIVA CSI CADIDAVID che ha abbracciato, in toto, tutto quello che promuoveva a quel tempo il mondo del CSI. Abbiamo avuto la palestra solamente un anno dopo la fondazione della Polisportiva, ma la dove c’era una palla in un battito di ciglia uscivano 2 pali, la rete e si iniziava a giocare. I miei allenatori, sono stati in primo luogo, degli UOMINI che mi hanno educato allo sport. Nella grande palestra delle scuole medie Salgari, ci siamo trovati in una marea di ragazze e ragazzi pieni di entusiasmo che avevano una grande voglia di iniziare la più bella disciplina, la PALLAVOLO. Nel mondo del CSI ho imparato molto . Ho imparato ad ascoltare ed eseguire gli insegnamenti dell’allenatore/educatore, ho imparato il rispetto degli altri, ho imparato ad apprezzare le correzioni di coloro che si erano dedicati alla nostra educazione. Nella mia crescita sportiva ed umana, ho incontrato alcune persone che mi hanno aiutato molto, perché ad un certo momento la vita agonistica è clamorosamente terminata. Vi lascio immaginare tutta la mia rabbia, la mia incredulità di una persona di 25 anni alla quale viene stoppata la possibilità di giocare a PALLAVOLO. In quella interminabile estate ho pensato di tutto. Poi, un giorno , una Grande Persona, il mio papà Giacomo mi ha detto “perché non fai l’allenatore? Visto che hai l’abilitazione, così metti a disposizione quello che hai imparato in questi anni.” Ho ascoltato quel suggerimento ed ho chiesto ai vertici del gruppo sportivo di poter svolgere quel ruolo affiancando qualche allenatore di lungo corso. Tutto ciò che avevo imparato ho cercato di riportarlo a tutti quei ragazzini che la società mi ha messo a disposizione. Ho cercato di insegnare tutti quei valori che i miei allenatori mi avevano dato, il rispetto delle cose di tutti, il rispetto delle persone, salutare sempre, sorridere, entrare in campo per divertirsi con i miei compagni e con gli avversari che in primo luogo sono AMICI E NON NEMICI. Ho cambiato società, sono approdato in Hellas 2000, ed ho cercato di portare quella valigia di esperienza che ho immagazzinato negli anni bellissimi della militanza nella POLISPORTIVA CSI CADIDAVID. Poi ho lasciato il CSI per affrontare un’altra sfida. Hellas 2000 ha deciso di affiliarsi alla FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO, da tutti chiamata FIPAV. Sono entrato in un mondo che non conoscevo e sono rimasto scandalizzato da quello che ho trovato. Non vi nascondo che ho avuto il timore di mollare tutto ed andarmene, ma io amo le sfide e più sono difficili e più mi appassiono. Mi sono attorniato di persone che la pensano come me, e che condividono il mio pensiero. Quei valori che negli anni di appartenenza al mondo del CSI ho imparato ad apprezzare intendo portarli anche in questo mondo fatto di NON VALORI. In questo momento particolare, vi saluto vi abbraccio e fate come me CON LE PICCOLE PARTICOLARITA’ DI OGNUNO SI FA LA SQUADRA. CON LE PICCOLE PARTICOLARITA’ DI OGNUNO SI CRESCE CON TUTTI QUEI VALORI CHE I NOSTRI GENITORI CON FATICA CI HANNO INSEGNATO.

G.Ugoli

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *